Booktrailer, che sorpresa!

La Biblioteca delle Oblate di Firenze, in collaborazione con Rai Educational e il coordinamento Stas’ Gavronski, ha organizzato un seminario per i giovani interessati a realizzare booktrailer, e tra i libri scelti c’è anche L’amante di città. Ho partecipato alla presentazione dei lavori lo scorso 29 maggio, insieme a Marco Vichi.

La sorpresa è nel fatto che il booktrailer non si riduce, come pensavo e come sta scritto un po’ dappertutto sul web, ad una sorta di videospot per un libro. In realtà può essere una vera e propria occasione di ripensamento e “riscrittura” con mezzi alternativi, un’opportunità di riflessione sul libro che, da quel che ho visto, credo possa risultare molto coinvolgente per il lettore.

E se c’è un po’ di passione – a Firenze c’era – i risultati sono efficaci. Appena capisco come fare tecnicamente pubblicherò sul blog il bel booktrailer realizzato dai giovani fiorentini. Intanto li ringrazio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: