Questione di punti di vista

Leggo «Libertà» di Jonathan Franzen. Negandomi  risolutamente al profluvio di parole spese sulle pagine degli inserti culturali e in rete. Avendo apprezzato il precedente «Le correzioni», voglio evitare l’effetto alone del capolavoro/flop annunciato e farmi un’idea. Mia, possibilmente.

E l’idea è questa:  avercene.

«Libertà» è coinvolgente come «Le correzioni», e ha il medesimo limite: qualche lungaggine. Per il resto, checché se ne dica, e se ne dice parecchio, la storia di questa famiglia americana d’inizio millennio è più che  convincente.

La cosa che più mi intriga è il modo in cui Franzen affronta e risolve la costruzione narrativa: per  parti nettamente  giustapposte, focalizzate sui singoli personaggi, spesso infischiandosene dei facili puntelli rappresentati da una possibile cronologia dei fatti. La stessa strada del romanzo precedente, e di un altro recente successo americano, «La breve favolosa vita di Oscar Wao» di Junot Diaz, meritatissimo Pulitzer 2008 per la Narrativa.

Un modo certo non inedito, per certi versi fa pensare al muoversi della narrazione tra i personaggi che ha Tolstoj, per dire. Ma fa pensare anche, e come non potrebbe? – a quel mostro di Philip Roth. Un modo che ha il grande pregio di restituire la complessità del reale, la sua irriducibilità ad un punto di vista univoco e onnicomprensivo. E il bello è che funziona sia che lo scrittore faccia finta di essere onnisciente/testimone, sia che faccia finta di essere uno dei personaggi, sia che mescoli i due atteggiamenti.  Perché è un modo che consente di superare almeno un poco il limite, nel senso di frontiera e ostacolo, imposto dalla scelta secca della narrazione in prima o in terza persona.

E’ anche con questi mezzi, mi sembra, che la letteratura aiuta a capire quanto la vita possa essere  complicata.

O perlomeno quanto lo sia secondo il punto di vista dello scrittore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: