Nicholls lo sgobbone

un_giornoUn giorno di David Nicholls racconta la storia d’amore tra due giovani inglesi, Emma e Dexter, smontandola in 23 capitoli perfetti. Ogni capitolo si svolge il 15 luglio di anni diversi e ha un’atmosfera particolare (gli anni Ottanta, i Novanta, i primi Duemila), un’ambientazione specifica (Soho, South Bank, Brixton, Edimburgo, la campagna inglese, un’isola greca, Parigi…) e una trama da racconto compiuto. Anche i personaggi risultano sempre un po’ nuovi, perchè Emma e Dexter crescono, cambiano, sbagliano, maturano, sbagliano di nuovo, svaccano, si riprendono, invecchiano. E lo stesso vale per la fioritura di comprimari upperclass e proletari (compagni d’università, starlette televisive, un comico mancato, un preside dalla moralità discutibile), agganciati alla vicenda e indagati con la stessa precisione che l’autore riserva ai protagonisti. Insomma, ad ogni capitolo Nicholls ricomincia, e lo fa per ventitre volte, per un totale di 487 pagine di puro godimento. Dal che deduco che, come scrittore, è uno sgobbone. Per chi legge, l’effetto è delizioso, come andare al luna park con un biglietto “tutto compreso”: ancora un giro, ancora un giro, ancora un giro…

In tanto lusso narrativo, ci sono scene che non si dimenticano perchè raccontano al meglio gli ardori, gli entusiasmi e le viltà di una generazione (la mia o giù di lì). A memoria: Emma la rivoluzionaria fuori tempo massimo che diventa l’amante del capo oppure compra la casa sbagliata con l’uomo sbagliato; Dexter ubriaco che cambia il pannolino alla figlioletta o fa visita alla madre in fin di vita comportandosi da stronzetto immaturo e viziato.

Confesso che, per le prime cinquanta pagine, ho pensato di aver tra le mani un romanzo di intrattenimento. Personaggi ben costruiti, ottima trama, buon ritmo. Onesto intrattenimento, nient’altro. Poi ho capito che questo di Nicholls è un romanzo di intrattenimento e, contemporanemanente, un grande romanzo. Miracolo che riesce, temo, solo agli inglesi. Per via di Dickens, I suppose.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: